CODICE ETICO

La nostra missione

In questa sezione puoi trovare il codice etico del movimento politico Italia Sovrana il Popolo al primo posto:

  1. Gli iscritti scelgono di aderire a Italia Sovrana il popolo al primo posto per promuovere la
    diffusione dell’identità nazionale e il valore della Patria, per perseguire il bene comune
    nella gestione della cosa pubblica, per promuovere la crescita e la rappresentanza del partito nelle
    strutture democratiche della Nazione.
  2. Chi aderisce a Italia Sovrana il popolo al primo posto dichiara di essere consapevole che
    l’iscrizione non gli attribuirà nessun vantaggio od interesse personale e nessuna situazione di
    privilegio, salvi i diritti partecipativi alla vita democratica del partito, e che Italia Sovrana il popolo
    al primo posto rifiuta ogni forma di violenza e di discriminazione.
  3. Chi aderisce a Italia Sovrana il popolo al primo posto si professa contrario ad ogni
    sfruttamento per finalità improprie dell’appartenenza partitica, condannando ogni forma di
    millanteria, favoritismo, promessa indebita, perseguimento di interessi particolari a discapito di
    quelli generali, ancor di più se posti in essere a fini elettorali o di raccolta di consenso personale.
  4. Chi ricopre ruoli ed incarichi in Italia Sovrana il popolo al primo posto ha il dovere di tenere
    sempre una condotta pubblica dignitosa e non può tenere comportamenti o manifestare
    pensieri in modo tale da poter ledere alla immagine, all’autorevolezza, alla credibilità del
    movimento. Il ruolo deve essere sempre rivestito all’insegna della trasparenza, della lealtà,
    dell’onestà, della coerenza e del rispetto.
    L’azione politica deve essere sempre congrua, rispettosa dei ruoli e delle funzioni ed in
    linea con i programmi, le posizioni e le mozioni condivise negli appositi organi associativi.
  5. Chi rappresenta a qualsiasi titolo Italia Sovrana il popolo al primo posto si impegna, anche
    nella propria vita privata, a non porre in essere condotte attive od omissive disonorevoli e a
    non accettare regalie, in ragione del ruolo, che non siano quelle di cortesia, di circostanza o di uso
    nelle ricorrenze.
    Si impegna altresì ad evitare ogni forma di favoritismo e clientelismo e a non ricevere o a rendere
    vantaggi indebiti nell’ambito del proprio operato.
  6. Chi si candida in competizioni amministrative, regionali, politiche ed europee nelle liste elettorali
    di Italia Sovrana il popolo al primo posto si impegna espressamente:
  • a dichiarare in forma scritta preventivamente e per tutto il corso dell’eventuale incarico ricoperto
    qualsiasi situazione personale di rilevanza penale o erariale o inerente alla comminazione di
    misure restrittive e qualsiasi potenziale posizione di proprio conflitto d’interesse di cui sia a
    conoscenza;
  • a non operare mai in situazioni di conflitto d’interesse;
  • a conoscere e rispettare tutte le normative che disciplinano l’esercizio
    dell’incarico per cui ci si propone ed i principi di etica pubblica ovunque contenuti, ivi compreso in
    questo codice;
  • a frequentare gli incontri informativi e formativi organizzati di Italia Sovrana il popolo al primo
    posto;
  • a non andare in conflitto pubblico con altri esponenti di Italia Sovrana il popolo al primo posto,
    segnalando tempestivamente ai competenti organi di Italia Sovrana il popolo al primo posto
    eventuali contrasti al fine di una loro corretta definizione;
  • a condurre campagne elettorali morigerate ed in linea con la comunicazione del partito,
    indirizzando le spese elettorali su iniziative inclusive e ad alta valenza politica;
  • a contribuire economicamente alle esigenze della struttura centrale di Italia Sovrana il popolo
    al primo posto uniformandosi ad eventuali richieste per il sostegno di particolari eventi o
    iniziative;
  • a non violare norme di leggi e regolamenti che possano comportare l’irrogazione di sanzioni a
    carico di Italia Sovrana il popolo al primo posto;
  • a rassegnare le proprie dimissioni in caso di condanna per reato infamante o, su richiesta dei
    competenti Organi di Italia Sovrana il popolo al primo posto, per vicende giudiziarie o condotte
    conclamate incompatibili con il prestigio e l’integrità richiesti per ricoprire l’incarico;
  • a rassegnare le proprie dimissioni dall’incarico elettivo ricoperto in caso di espulsione o
    sospensione superiore a 3 mesi da Italia Sovrana il popolo al primo posto o di revoca della
    propria adesione allo stesso;
  • a non aderire ad altri partiti in costanza di copertura dell’incarico elettivo conseguito nelle liste di
    Italia Sovrana il popolo al primo posto.
  • Chi aderisce a Italia Sovrana il popolo al primo posto si impegna a comunicare senza
    indugio alla commissione di disciplina eventuali violazioni delle presenti regole di cui sia venuto a
    conoscenza da parte di chiunque, ad accettare le determinazioni adottate dai competenti organi di
    Italia Sovrana il popolo al primo posto in attuazione del presente codice, ad assumersi le
    responsabilità politiche, personali e patrimoniali derivanti dalla violazione delle disposizioni del
    presente codice tenendo indenne il Partito da ogni conseguenza pregiudizievole.
  • Il presente Codice Etico entra in vigore a partire dalla sua approvazione da parte della
    Direzione Nazionale di Italia Sovrana il popolo al primo posto .
    Ogni variazione o integrazione successiva deve essere espressamente approvata dalla Direzione
    Nazionale.
    Cordenons 10.11.2021
it_ITItalian